Como Lake Jazz Club | Una tre giorni di jazz in Officina
16323
post-template-default,single,single-post,postid-16323,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Una tre giorni di jazz in Officina


In arrivo una tre giorni all’insegna del buon jazz, quello suonato, quello ascoltato, carico di sound ed emozioni.

Con piacere  segnaliamo una rassegna promossa da L’Officina Della Musica, club comasco che in pochi mesi è già diventato un punto di riferimento per gli amanti della musica dal vivo di qualità.  

I concerti, organizzati in sinergia con il nostro Jazz Club, si terrannoda venerdì 23 a domenica 25 febbraio , invia Giulini 14 presso la sede dell’Officina.


 
Tre le proposte in programma:

 
 
Domenica 25 febbraio
DADO MORONI e MAX IONATA

Dopo i grandi successi discografici “Two For Duke” e “Two For Stevie”, Dado Moroni e Max Ionata tornano insieme, con un nuovo tour.
Il duo, Piano Sax è composto da due musicisti che nella vita sono principalmente grandi amici e tra le loro note si può respirare l’energia che scorre tra gli strumenti.
“Two for you”è una sorta di the best dei due progetti,appuntamento imperdibile per gli amanti non solo del Jazz ma della musica di altissimo livello

Evento di punta a chiusura della rassegna, in L’officina riserva 30 posti per la cena pre concerto e 60 per il concerto
info: 3492803945

  
DADO MORONI pianoforte
MAX IONATA sax tenore


 
venerdì 23 febbraio
StARS GATE jazz view

Quartetto tipicamente pianoless e acustico di grande impatto e comunicatività sonora e creativa. La ricerca di una comune e personale dimensione musicale e lo scambio di ruoli nell’interazione espositiva, rappresentano una delle caratteristiche distintive della formazione, che molto lascia all’interplay maturato nel corso delle esecuzioni.
La proposta affianca alcune composizioni originali ad arrangiamenti di brani accuratamente selezionati tratti dal repertorio di Mingus, Davis, Hubbard, Adderley, Pascoal…, riletti da una prospettiva in cui non traspare l’assenza del tradizionale sostegno armonico, ma al contrario viene evidenziato l’imprevedibile e dinamico dialogo tra i musicisti.

ROBERTO QUADRONI sax alto & soprano
SIMONE PEDERZOLI trombone
STEFANO GATTI­­ contrabbasso
ANDREA VAROLO batteria

 

 

sabato 24 febbraio
MARIANO JAZZ TRIO

“Le sfumature del jazz”. Imperdibile trio dal consolidato affiatamento, vede tre formidabili musicisti condividere personali versioni e arrangiamenti di noti standard jazz. Grande interplay e connotazioni improvvisative per una formazione che racchiude grande esperienza e preparazione.

BRUNO LAVIZZARI pianoforte
MARIO PREDA­­ contrabbasso
FRANCESCO D’AURIA batteria

 

 

 

Tutti i concerti si terranno dalle ore 21. 
Ingresso per Aperitivo (o cena per domenica 25) previsto dalle ore 19.
info: 349 280 3945

 



X